lunedì 30 gennaio 2012

Letture sul Bus....#2

Benvenuti alla seconda puntata di Letture sul bus, oggi la mia vicina stava leggendo Castelli di rabbia di  Alessandro Baricco e come al solito appena tornata a casa mi sono andata a informare sul libro :)

Castelli di rabbia è il primo libro di narrativa scritto da Baricco: il romanzo è ambientato nell'Ottocento, in una cittadina immaginaria, Quinnipak;Lo scrittore è generoso nel presentare storie e personaggi, ciascuno con i suoi sogni e caratteri : tra questi il signore e la signora Rail, che si amano di un amore tutto loro, il bambino Penth con il suo amico Pekisch, e due bande che partono dagli estremi del paese per incontrarsi. La narrazione è costruita come un montaggio cinematografico e orchestrata come una partitura musicale.

I desideri sono la cosa più importante che abbiamo e non si può prenderli in giro più di tanto. Così, alle volte, vale la pena di non dormire pur di stare dietro ad un proprio desiderio.Si fa la schifezza e poi la si paga. E solo questo è davvero importante:  che quando arriva il momento di pagare uno solo non pensi a scappare e stia lì, dignitosamente, a pagare. Solo questo è importante.
 Che ne pensate?io non ho letto niente di suo e sulla rete ho trovato pareri parecchio discordanti: alcuni lo ritengono geniale e lo adorano altri trovano il suo stile troppo pomposo e poco originale e lo odiano.Voi che mi dite?Pro o Contro? 

4 commenti:

  1. Ho letto Oceano mare, probabilmente il suo libro più famoso, e mi trovo "in mezzo" tra i due estremi. Indubbiamente Baricco scrive benissimo, ha uno stile molto curato e sa come tessere una bella storia; d'altra parte lo trovo costruito e poco sincero, abituato a usare frasi ad effetto, di quelle che poi la gente cita di continuo. Personalmente non riesco mai a essere troppo coinvolta dalle sue opere e non lo metterei mai tra i miei scrittori preferiti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per la tua spiegazione mi sembra che racchiuda un po i pro e i contro che avevo letto nelle recensioni. Magari se lo trovo in biblioteca lo leggo. Alla prossima settimana ;)

      Elimina
    2. Oh che meraviglia questo tipo di post!Meno male che non sono l'unica che fa la stalker a quelli che le leggono vicino!XD Baricco l'ho veramente adorato in Novecento, Seta e Oceano mare..poi ho comprato Emmaus e tutto il mio entusiasmo si è smontato come la panna! :D Quindi non so..ti consiglierei solo quelli che ho letto e mi sono piaciuti!

      Elimina
    3. Ho visto la trasposizione cinematografica di Novecento "La leggenda del pianista sull'oceano"e l'ho trovata bellissima,quindi potrei fare la mia inizializzazione a questo autore con 900. Grazie per i consigli ;)

      Elimina

A voi la parola ;)