venerdì 4 maggio 2012

Ho cercato il tuo nome: Sparks non si smentisce mai

E poi...mi vengono queste strane voglie come quella di leggere un qualcosa di Nicholas Sparks e visto che c'è il film al cinema ho scelto Ho cercato il tuo nome.La trama mi sembrava carina e non troppo triste.Dal momento in cui Logan, un marine in missione in Iraq, trova nella sabbia la foto di una ragazza sorridente, la fortuna inizia ad assisterlo. Per questo, al ritorno negli Stati Uniti, Logan decide di rintracciare la misteriosa donna della fotografia: convinto di avere un debito con lei.Ma non sa dove abita?Quanti anni abbia ne quale sia il suo nome. Decide di intraprendere un lungo viaggio a piedi dal Colorado per trovarla.Quando finalmente ci riesce, tra lui ed Elizabeth (la donna della foto) l'attrazione è immediata e irresistibile. Travolto dalla passione, Logan non fa alcun accenno alla foto che per mesi è stata il suo portafortuna: un segreto che minaccia di compromettere il sentimento appena sbocciato. 

La trama, se si vuol leggere qualcosa di leggero e piacevole, è perfetta (leggermente scontata in alcuni punti ma molto scorrevole e coinvolgente). Se vi piacciono gli animali c'è anche un grosso e simpatico cagnolone che segue Logan nel suo viaggio. Leggendo il libro e andando avanti con le pagine ho visto che nessuno era malato di un incurabile malattia (e sapendo, dai precedenti libri, che almeno un personaggio deve morire)  ho pensato << Ora uccide il cane >>. Sono stata con l'ansia per il povero cane per tutto il libro ma per fortuna mi sbagliavo. Mancavano non più di tre pagine dalla fine del libro ed ero quasi sicura che Sparks fosse riuscito a scrivere un libro normale: mi sbagliavo di nuovo, un   personaggio non ce la fa...E allora mi chiedo che problemi abbia    l'autore perché questa volta se la poteva proprio risparmiare la  storia avrebbe filato lo stesso...
 Per quanto riguarda il film Zac Efron non mi sembra il protagonista a datto (ma finché non lo vedrò non so che dirvi). 


Voi avete letto/visto qualcosa di Sparks? Che ne pensate?

6 commenti:

  1. Ciao,
    io non ho letto mai nulla di sparks perchè non è proprio il mio genere, ma mi è capitato di vedere il film "dear john" dello stesso scrittore..carino strappalacrime ma forse un po pesante...

    per qnt riguarda quest' ultimo anche a me è venuta un po di curiosità... lo andrò a vedere a breve speriamo ne valga la pena.

    ;) un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Già letto, Sparks mi piace, ma non mi fa impazzire ^^

    RispondiElimina
  3. ho letto LE PAROLE CHE NON TI HO DETTO da cui hanno tratto l'omonimo film con Kevin Costner...
    Beh, direi che finisce maluccio, e sopratt per una come me che ama inesorabilmente gli happy ending... ^^... è sempre una brutta botta!!!

    mi pare di capire che non è il cane a tirare le cuoia... ^^

    RispondiElimina
  4. Questo è uno dei più felici che abbia letto scritti da lui. Dear John" mi era piaciuto e anche "the last song" gli altri non li ho letti.

    @Angela per fortuna no.

    RispondiElimina
  5. Cara, c'è un premio per te sul mio blog, il tuo blog mi ha davvero appassionata :)

    RispondiElimina
  6. Arrivo seconda, ma anche io ho un premio per te: http://librisucculenti.blogspot.it/2012/05/premio-your-blog-is-great.html
    Spero ti faccia piacere!

    RispondiElimina

A voi la parola ;)