giovedì 6 settembre 2012

Biancaneve e il Cacciatore: una favola dark

Che dire? ero un po dubbiosa, soprattutto dopo aver visto questa Biancaneve, ma mi sono dovuta ricredere, infatti è stata una lettura molto piacevole,semplice ma piena di avventura e che si legge in un soffio. La storia è molto più dark di quella disney che conosciamo tutti (lo stemma nero a inizio di ogni capitolo,la copertina e le filastrocche aumentano questo aspetto) i personaggi ci sono tutti ma hanno un carattere e un passato diversi:La regina cattiva, Ravenna, cerca la vendetta e l'eterna giovinezza, Biancaneve è pura di cuore e ingenua, ma durante il viaggio nella Foresta Tenebrosa farà vedere a tutti che non è una principessina indifesa, i nani non sono simpatici "ometti" ma fedeli,saggi e pericolosi combattenti, il principe azzurro non è un principe ma un cacciatore bugiardo e ubriaco. La storia d'amore c'è...ma non è quella che ci si aspetta, niente lunghi monologhi sulla bellezza dell'amato (e di conseguenza del mondo intero), niente occhi a cuoricino ma un amore più maturo. Riuscirà Biancaneve a sconfiggere Ravenna? o la favola sarà sconvolta fino a questo punto? (io lo so  :P). Unico aspetto negativo: avrei preferito una copertina diversa senza i personaggi del film.

p.s. come avrete visto dalla grafica il primo compleanno del blog si avvicina, ci saranno molte sorprese per voi...non perdetevelo!!!

1 commento:

  1. mi piacerebbe leggerlo! concordo in pieno sulla copertina...

    RispondiElimina

A voi la parola ;)