martedì 18 settembre 2012

Presi in biblioteca #1: L' orologio meccanico + recensione

Nuova rubrica: lo scopo è parlarvi dei libri che mi sono fatta prestare dalle care biblioteche di Roma. Cercavo qualcos'altro di John Green ma non ho trovato nulla di suo, ovviamente, però è fisicamente impossibile che esca di li senza neanche un libro, alla fine ne ho presi 4 ;)
Oggi però vi parlerò solo di uno (quello che ho già finito): L'orologio meccanico di Philip Pullman (Mondadori). Questo libro fa parte di una raccolta chiamata SHORTS che raccoglie storie brevi come un videoclip, appassionanti come un film, che si leggono in un ora e che non si dimenticano più.
Che cosa ci vorrà raccontare questa volta Pullman?una storia che inizia in una fredda sera d'inverno, in una piccola città tedesca, la neve turbina vorticosamente e le campane della chiesa suonano agitate dal vento. In quel momento Fritz, il giovane scrittore, comincia a leggere la sua ultima storia,e la più strana e misteriosa serie di eventi mai sentita si mette in moto,quasi come il meccanismo di un orologio. Principi e principini, ingranaggi, slitte, dottori, orologiai, cavalieri e bambini sono i protagonisti di questa magica avventura. Se vi è piaciuto "Cuore d'inchiostro" anche questa storia vi farà sorridere: dolce, divertente, appassionante, scorrevole e ben scritta, si legge in un attimo con il sorriso sulle labbra. Un altro pregio di questo libro è la veste grafica: cover stupenda e anche l'interno dove vi sono racchiuse in rettangoli le note del narratore, e righe di spartiti musicali..e poi non va dimenticato il prezzo: 4 euro (e li vale tutti). Se riuscite a trovarlo (io ne volevo una copia da tenermi, ma non ci sono riuscita) leggetelo, perché anche se nato come una lettura per ragazzi, è veramente piacevole anche per un pubblico più grande.
Che ne pensate?Lo conoscevate? Avete letto altre storie di questa collana?Com'è il vostro rapporto con la biblioteca? E' bene fornita? aspetto le vostre risposte ;)

4 commenti:

  1. Non ho mai letto nulla di Pullman, però non sceglierei una storia breve per iniziare a leggerlo. E questo perché mi piace leggere taaante pagine, con poche mi sento insoddisfatta! ^^
    Come te quando entro in una biblioteca non c'è volta che non torni a casa con un po' di libri...non riesco a fermarmi a uno!

    RispondiElimina
  2. Pullman è il mio idolo, lo adoro, ma ero curiosa di sapere se andasse avanti con Queste Oscure Materie... visto che ha pubblicato un libricino che sembra introdurre una nuova storia...

    RispondiElimina
  3. Non conoscevo questo autore nè questo libro.. però mi hai incuriosita adesso vedo di cercarlo in ebook o sennò in biblioteca. grazieeeeeeeee!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  4. anche a me piacerebbe leggere altro di suo riguardante queste oscure materie, visto che è tra i miei libri preferiti. Mi sono piaciuti (sempre suoi) anche i libri delle serie Sally Lockhar . E' uno scrittore fantastico!!!

    RispondiElimina

A voi la parola ;)