venerdì 26 ottobre 2012

Anna vestita di sangue

Pronti per una nuova recensione? oggi vi parlo di Anna vestita di sangue di Kendare Blake (Newton Compton)Teseo Cassio Lowood, ha un compito: quello di dare la caccia e uccidere i fantasmi, dopo la morte del padre per lui è diventata un ossessione trovare la creatura che glielo ha portato via. Per farlo gira di città in città con la  madre: una "strega" bianca, il gatto Tebaldo: specializzato nella localizzazione di fantasmi e il suo temibile coltello: eredità del padre. La missione di questa volta è scovare Anna vestita di sangue una ragazzina uccisa sgozzata il giorno del ballo scolastico che sta facendo passare quello che è capitato a lei a tanti innocenti. L 'ambientazione del libro inizialmente sembra quella del classico YA: una nuova scuola, una ragazza molto carina, un nuovo amico sfigato ma poi cambia e l'avventura e l'azione prendono il controllo. Se ve lo state chiedendo la storia d'amore c'è ma è relegata in secondo piano e questo la rende dolce e non asfissiante. Lo stile è semplice e divertente ma riesce anche a mettere una certa inquietudine nel lettoreUna storia di fantasmi con la classica caccia e i classici riti magici, con molti riferimenti a film e serie tv , da cui prende molti spunti. Il finale,conclude l'avventura, ma rimane allo stesso tempo aperto per il seguito: Girl of Nightmares. Una piacevole lettura perfetta per le mie letture a tema Halloween. 
Che ne pensate?state leggendo qualcosa di questo genere?

2 commenti:

  1. Non mi è dispiaciuto, ma pensavo meglio.
    Colpa anche un po' di Cas che mi stava proprio sulle scatole xD

    RispondiElimina
  2. Il fatto che Cas era un po troppo pieno di se non mi ha dato fastidio, è stato un po diverso dai soliti personaggi insicuri. Anna forse poteva essere approfondita di più.

    RispondiElimina

A voi la parola ;)