venerdì 19 ottobre 2012

Torniamo bambini #1:Sotto il pavimento

Sotto il pavimento è il primo dei cinque volumi che Mary Norton ha scritto sugli Sgraffignoli, esseri non più alti di un mignolo che passano la loro vita sgraffignolando o, come dicono loro, prendendo in prestito gli oggetti e il cibo necessari alla loro esistenza quotidiana. Un tappo di champagne per loro è uno sgabello, un francobollo un quadro d'autore e un pezzo degli scacchi una statua a grandezza naturale. Arietta,è una di loro e vive con il papà e la mamma sotto il pavimento di una vecchia villa, il cibo e le comodità non le mancano ma quello che vuole veramente è vedere quello che c'è fuori: la villa,il cielo,il prato. Un giorno la famiglia decide che la "ragazza" è ponta per andare con il padre a sgraffignare,quel giorno però Arietta va contro tutte le regole del suo popolo e si fa vedere da un umano, si scatena il panico: perché per gli sgraffignoli essere visti significa la fine. Ho deciso di leggere questo libro per bambini (vi ho già detto della mia passione per la collana Gl'Istrici della Salani) dopo aver visto Arrietty - Il mondo segreto sotto il pavimento dello Studio Ghibli (di cui vi avevo parlato qui). La storia del libro e quella raccontata nel film sono piuttosto diverse, la trama grandi linee è la
stessa, come i personaggi , ma cambino alcuni elementi importanti come il finale. Devo dire che in alcuni punti ha fatto un po fatica ad andare avanti, ci sono molte descrizioni che la rallentano (e in questo ho preferito il film, molto più scorrevole). Il libro però ha dalla sua parte più umorismo, un bel modo di scrivere e sicuramente più dettagli. Ho preso in biblioteca anche i due libri successivi (per sapere come continua la storia). Un bel libro da far leggere ai più piccoli...anche se Matilde e La fabbrica di cioccolato non si battono :)
Che ne pensate? qual'è l'ultimo libro da bambini ,che per qualche motivo, avete letto?

1 commento:

  1. Non ho letto il libro ma ho visto il cartone animato "Arrietty Il Mondo Segreto Sotto Il Pavimento", ma lo aggiungo alla mia lista di libri da leggere :-)

    RispondiElimina

A voi la parola ;)