domenica 30 dicembre 2012

Presi in biblioteca #7: Dance Dance Dance

Parliamo ancora di Murakami  ;) più libri leggo di questo autore più mi piace :)
Quello che vi recensisco oggi l'ho preso in biblioteca ma spero di trovarlo usato perché mi è piaciuto molto, sto parlando di Dance Dance Dance. Il protagonista della storia è un giornalista free lance di 34 anni, di cui l'autore non svela mai il nome. La notte è tormentato da un sogno ricorrente dove una ragazza squillo, conosciuta molto anni prima, piange per lui in una stanza di un vecchio albergo. L'uomo pensa che sia un segno e decide di recarsi li per cercarla, scopre però che il piccolo albergo si è trasformato in un lussuoso hotel e che la ragazza è scomparsa senza lasciare nessuna traccia. Durante il suo viaggio il giornalista incontrerà una ragazzina di tredici anni, sola in un bar, una receptionist troppo nervosa, un attore dal fascino irresistibile, un poeta con un braccio solo. Un collegamento unisce tutte queste persone. Per andare avanti dovrà scoprire qual'è e risolvere il caso della squillo scomparsa.
500 pagine di descrizioni di luoghi,di cibo e di persone, che come in Norwegian Wood procedono lente ma in modo fluido,tranquillo e appassionate. Come in ogni suo libro elementi surreali e reali si intrecciano e portano il lettore in un altro mondo. La caratterizzazione dei personaggi è fatta molto bene: ovviamente le figure femminili sono molto particolari ed è un vero piacere conoscerle e affezionarcisi, soprattutto la piccola Yuki. La musica poi è la seconda protagonista della vicenda, canzoni e vecchi gruppi ci accompagnano e fanno da colonna sonora a tutti gli eventi. 
Ve lo consiglio ;) l'avete letto?avete preso qualcosa di bello in biblioteca?

Nessun commento:

Posta un commento

A voi la parola ;)