giovedì 27 giugno 2013

Recensione: Tutto ciò che sappiamo dell'amore di Colleen Hoover

Oggi vi recensisco:Tutto ciò che sappiamo dell'amore di Colleen Hoover. Il primo romanzo che leggo, di un nuovo target che sta spopolando: il New Adult, in questi libri i protagonisti sono un po più grandi di quelli dei soliti YA, generalmente tra i 18 e i 25 anni, e maturano anche le tematiche che vengono trattate. In Tutto ciò che sappiamo dell'amore, ovviamente si parla di amore, ma anche della morte, e delle responsabilità che ognuno ha verso di se e verso la propria famiglia.
La protagonista è Lake, che prima di iniziare il suo ultimo anno di liceo e dopo la morte del padre, è costretta a trasferirsi in una nuova città. 
Sul vialetto della sua nuova casa incontra Will, uno dei suoi vicini, un ragazzo molto carino e dolce. I due ragazzi si sentono subito attratti l'uno verso l'altro e iniziano ad uscire, ma la loro storia è destinata a finire prima di indiziare...infatti scopriranno che Will insegnerà poesia nella nuova scuola di Lake.
Il tutto è ancora più complesso, perché i due ragazzi hanno delle situazioni famigliari molto complicate.

Il libro è appassionate e le pagine scorrono velocemente e l'autrice è stata in grado di coinvolgere totalmente il lettore.
Parlando dei personaggi, Will, Eddie e il fratellino di Lake mi sono piaciuti molto, la protagonista un po di meno, questo perché sono particolari e danno un buon contributo alla storia. 
Carino anche l'utilizzo della poesia come mezzo per esprimere i sentimenti dei personaggi e raccontarci in modo non noioso alcuni fatti del loro passato.
Il finale è un po banale ma nel complesso la storia è molto piacevole, riesce a far ridere, a commuovere e anche a riflettere.
Molto e 1/2

4 commenti:

  1. Non vedo l'ora di iniziarlo *__*

    RispondiElimina
  2. Speriamo ti piaccia ;)
    p.s. Ho preso Poison Princess, curiosissima di leggerlo ;)

    RispondiElimina
  3. lo desidero leggere anche io *_* ho letto molte recensioni positive e quindi incrocio le dita :D

    RispondiElimina
  4. @Lucrezia è una storia carina, stavo leggendo molti commenti insoddisfatti ai libri NA perchè molto volgari e con valori sbagliati, invece qui si esalta molto il legame familiare, e il protagonista maschio è un tipo sensibile e intelligente.

    RispondiElimina

A voi la parola ;)