mercoledì 19 giugno 2013

Recensione: Will ti presento Will di David Levithan

Dopo Ogni giorno vi recensisco un nuovo libro, Will ti presento Will, di David Levithan, questa volta scritto a quattro mani con John Green, autore di Cercando Alaska.
La trama gira intorno a due ragazzi che si chiamano entrambi Will Grayson e che, un capitolo per uno, ci raccontano come si svolge la loro vita. Il primo Will ha una vita abbastanza normale ma non ha una ragazza, non perché non gli piacciano, ma perché non si sente in sintonia con nessuna in particolare, ha però un amico Tiny e il libro parla anche di lui. Il secondo Will è un personaggio più particolare, alle spalle ha una storia più complessa: vive da solo con la madre, soffre di depressione, non ha amici. (Tra i due questo, soprattutto inizialmente, è quello che mi è piaciuto di più). A questo Will piacciono i ragazzi ed è anche di questo che parla il libro, ma soprattutto tratta di amore e amicizia.
Il libro è scorrevole e abbastanza coinvolgente, però lo stile con cui è stato scritto non mi ha entusiasmato molto: ci sono paragrafi bellissimi alternati ad altri scritti per niente bene. Questo alternare punti molto buoni a punti molto poco buoni si vede anche nello svolgimento della trama, ci sono belle scene come l'incontro tra i due Will, e altre ironiche e divertenti ma ce ne sono molte altre che mi hanno lasciata troppo indifferente. 

Poi, sarò strana io, ma per gran parte del libro non sono riuscita ad apprezzare Tiny, per niente favoloso ;)
Anche il finale non mi ha entusiasmato, troppo esagerato.

Vi anticipo che ieri sera ho finito Boy meets boy, sempre di Levithan, e mi è piaciuto molto. =)

Di Green vorrei leggere Colpa delle stelle, ma devo trovare il momento giusto.

Lasciatemi un commento con le vostre opinioni e sensazioni sul libro e su questi due scrittori.

Nessun commento:

Posta un commento

A voi la parola ;)