giovedì 25 luglio 2013

Recensione: Shadowhunters. Città di Ossa di Cassandra Clare

Visto l'imminente uscita del film (28 Agosto) e del fatto che la Mondadori abbia ripubblicato il libro, ho deciso di dedicarmi alla lettura del primo volume della saga degli ShadowhuntersLa storia, per una volta, viene narrata in terza persona e devo dire che dopo i centinaia di libri in prima, è stata una bella variazione.
La protagonista è Clary, quindicenne newyorkese , all'apparenza normale, che una sera scopre di essere in grado di vedere demoni e altre creature magiche e che viene a conoscenza dell'esistenza degli Shadowhunters, cacciatori il cui scopo è uccidere gli esseri malvagi che non rispettano i Patti. Il primo incontro tra loro e la ragazza mi è piaciuto molto, perché non si capisce da subito se questi Shadowhunters siano buoni o cattivi.
La trama prosegue con la sparizione della madre di Clary e l'attacco di un demone. Per ritrovarla la ragazza dovrà farsi aiutare dai giovani guerrieri, conosciuti la notte in cui ha scoperto di avere qualcosa di magico. Il tutto è molto più complicato, ci sono lupi mannari, fate e maghi, ci sono combattimenti e scene divertenti, c'è l'amicizie e la parte romantica e ci sono molti colpi di scena...
Mi è piaciuto molto l'idea dello stilo e delle rune, per guarire e fare incantesimi, anche se spero che ne prossimi libri se ne parlerà in modo più approfondito.
Ho apprezzato l'ambientazione, assolutamente non scolastica, l'ironia, i dialoghi, lo stile scorrevole, e le tantissime scene divertenti.
Per quanto riguarda i personaggi, la protagonista non mi ha esaltato: per quanto, sia un personaggi importante, molte volte rimane sullo sfondo. Invece Valentine e Hodge sembrano interessanti, come il cambiamento avvenuto in Jace nell'ultima parte.
Continuerò sicuramente questa saga, sperando che abbia ancora  moltissimo altro da dare ai lettori. Una cosa brutta è che ora ho il primo nelle versione film, mentre gli altri li dovrò prendere in versione normale -_-
Facendo un primo confronto tra il libro e quello che si può vedere nel trailer, sono rimasta un po delusa dalla scelta degli attori, me li ero immaginati completamente diversi :( Tra tutti Jace è quello che mi piace di meno.
Che ne pensate di questa saga? e del film?

5 commenti:

  1. Bella recensione!
    Concordo su ogni singola parola: lo stile in terza persona è stata una graditissima novità, e viva l'ambientazione non scolastica!
    Onestamente, neanche a me sono piaciuti troppo gli attori ._. Clary la immaginavo completamente ginger, e Jace lo vedevo più impostato, per dirla in poche parole xD
    Ma aspetto di vederli in azione sul grande schermo ;) sono davvero curiosa di vedere come hanno giostrato il tutto!

    RispondiElimina
  2. Si anche io ne sono molto curiosa ;) magari ci sorprendono e risultano adattissimi^^

    RispondiElimina
  3. Anche io non ero convinta di Jamie as Jace all'inizio... ma invece nel trailer alla fine non mi dispiace... lo trovo convincente :D
    Non vedo l'ora di vedere il film *A*

    RispondiElimina
  4. Interessante la narrazione in terza persona
    Shadowhunters buoni o cattivi? Beh quando si parla di demoni ammetto di non saper resistere alla tentazione di leggere... D'altronde se Mondadori l'ha ripubblicato c'è una buona garanzia

    RispondiElimina
  5. Ciao bella! Ho un premio per te sul mio blog: http://libridilo.blogspot.it/2013/07/i-libri-di-lo-riceve-di-nuovo-il.html

    RispondiElimina

A voi la parola ;)