giovedì 19 settembre 2013

Recensione: La vendetta del numero Nove di Pittacus Lore

Ho letto La vendetta del numero Nove", terzo libro della saga di di fantascienza per ragazzi scritto da James Frey usando lo pseudonimo di: "Pittacus Lore".
Il libro riprende la storia dal momento in cui si era interrotta in: Il potere del Numero Sei, con il numero Quattro e il numero Nove in fuga.
La storia è raccontata, in prima persona, un capitolo per uno dai vari protagonisti.
Oltre a John e Marina, la numero sette, potremmo vedere la vicenda anche dal punto di vista di Sei, Otto, Nove e di Ella, la decima Garde.
Tutti questi cambi di prospettiva, all'inizio del capitolo, sono un po destabilizzanti ci vuole qualche minuto per capire chi dei ragazzi sta parlando, ma permette anche di conoscere meglio ognuno di essi.
Il punto forte del libro è la grande scorrevolezza e la molta azione, ci sono colpi di scena e momenti in cui il lettore rimane con il fiato sospeso. Oltre a questo, i capitoli sono ricchi di nuove informazioni sia sul passato dei ragazzi, sia sulle sfide che dovranno affrontare in futuro.
In questo volume il lettore conoscerà un nuovo Garde: Otto, che per sopravvivere sulla Terra si finge una divinità.
Infatti, oltre all'azione ci sono anche parti divertenti e ironiche, e anche un piccolo accenno di storie romantiche.
Il finale è molto aperto e non vedo l'ora che esca il quarto: The Fall of Five, pubblicato in lingua originale il 27 agosto 2013 , e ancora inedito in Italia.

Seguite la serie? Chi è il vostro personaggio preferito? 
A me piace molto Sei.
E quale, dei tre libri, vi è piaciuto di più?

Nessun commento:

Posta un commento

A voi la parola ;)