venerdì 13 dicembre 2013

Recensione: Lo Hobbit

So che oggi toccherebbe a nuova puntata di I'm a Books FanGirl, ma voglio saltarla per farvi leggere la mia recensione di: Lo Hobbit, il libro, il secondo film lo vedrò prossimamente. E' stata una rilettura, infatti l'avevo già letto molti anni fa, ma essendo passato molto tempo, troppe cose proprio non me le ricordavo, altre pensavo accadessero in modo diverso 0_0 (ma si vede che me le ero sognate).
Il libro inizia così: In un buco nel terreno viveva uno hobbit. Non era una caverna brutta, sporca, umida, piena di vermi e di trasudo fetido, e neanche una caverna arida, spoglia, sabbiosa, con dentro niente per sedersi o da mangiare: era una caverna hobbit, cioè comodissima. 
E come fare a non innamorarsi di un incipit del genere?!!
Bilbo, il protagonista principale del libro, è un hobbit, una creatura piccola che ama le comodità e il cibo. Come ogni hobbit vive una vita molto tranquilla, fino a quando lo stregone Gandalf si presenta alla sua porta con un avventura: aiutare una compagnia di nani a riconquistare un tesoro rubatogli dal potente drago: Smog.
Durante la sua impresa Bilbo affronterà notevoli prove e ogni volta il lettore ne rimarrà affascinato e desideroso di sapere come riuscirà a cavarsela. Di tutti i personaggi, è quello a cui ci si affeziona di più.
Anche i nani sono ben costruiti ed è interessante vedere i vari aspetti della loro personalità e i loro cambiamenti nelle diverse situazioni.
La storia dell'anello e gli indovinelli con Gollum, dopo l'inizio, sono la mia parte preferita. Vedere Bilbo saltargli in testa e rimanere incastrato con la pancia nelle sbarre, è stata un esperienza incredibilmente comica. 
Inoltre, ci sono belle descrizioni ed è molto scorrevole (niente a che vedere con ISDA). L'uso di un narratore esterno onnisciente,  che spesso si rivolge direttamente al lettore, è gestito molto bene e rende il libro estremamente divertente.
Le canzoni, che i vari personaggi compongono, sono carinissime e strappano più di un sorriso.

Mi è piaciuto tantissimo^^ A voi? Se non l'avete ancora letto ve lo consiglio  ;)

10 commenti:

  1. Mmm ho letto il signore degli anelli e mi è passata la voglia di leggere Lo Hobbit.. anche se ho il libro non credo che lo leggerò mai, non mi ispira proprio

    RispondiElimina
  2. -_- mai riuscita a finirlo... io e Tolkien non ci capiamo proprio :(

    RispondiElimina
  3. Managgia ragazze :(
    Comunque non ha niente a che vedere con il signore degli anelli, dove quello è pesante questo è divertente, non ci sono sfilze di nomi e genialogie ed è molto scorrevole. Grazie, comunque, per il vostro commmento^^

    RispondiElimina
  4. Io devo leggere sia Il signore degli anelli (amo i tre film *__*) e Lo Hobbit (il primo film non mi ha fatto impazzire)
    Comunque bellissima recensione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto meglio il libro che il film^^
      Grazie mille^^

      @ Athenae Noctua alessia marinaro felice che a voi sia piaciuto =)

      Elimina
  5. Io lo ho comprato.. aspetta solo di essere letto!

    RispondiElimina
  6. Un libro fantastico, molto più leggero de Il Signore degli anelli e quindi anche più agevole da leggere, oltre che ricco di aspetti epici e favolosi allo stesso tempo!

    RispondiElimina
  7. bellissimooooo e bellissima recensionee ;):)

    RispondiElimina
  8. Sono terribile.. non ho mai letto Lo Hobbit. a dirti il vero ho iniziato la lettura de Il signore degli anelli per poi bloccarla a seguito dell'uscita dei film (sono troppo pigra, mannaggia!))! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' molto carino, e molto più leggibile del signore degli anelli (che può risultare un po pesante, meglio i film^^), io l'ho trovato scorrevole e in 4 giorni l'ho finito.

      Elimina

A voi la parola ;)