lunedì 6 ottobre 2014

Recensione: La prima cosa bella di Dante B

Salve lettori^^
Buon lunedì ;)


Inizio la settimana con la recensione di : La prima cosa bella di Dante B ( la stessa autrice di Albion), un ebook che potete trovare su amazon a 0,99 € .
Per farvi capire il genere, la storia è un misto tra Dawson's Creek e The big bang theory.

I protagonisti sono un gruppo di ragazzi, tutti maschi, nerd a cui piace andare in fumetteria, vedere e girare film. Tra questi c'è Dante, il narratore della storia, che da un letto d'ospedale, con grande ironia, ci racconta come c'è finito e soprattutto come la sua vita è cambiata quando nel loro piccolo gruppo sono arrivate le ragazze.
Ma la storia, come il personaggio di Dante e anche quelli più secondari, è molto più caratterizzata e interessante.
C'è l'amore, che si lega perfettamente, rimanendo importante ma senza prendere il sopravvento, alle avventure nerd e alla realizzazione del film, che il gruppo vuole fare.
Ogni inizio di capitolo è strutturato come se fosse la parte di un copione in cui ci sono il numero della scena e un paio di frasi che, in modo molto divertente e con sarcasmo, raccontano cosa succederà. L'ho adorato!!!
Le innumerevoli citazioni di film e fumetti, fanno immedesimare ancora di più il lettore nella storia, che strappa più di un sorriso, come quando cercano di decidere quale sia la sigla più bella dei cartoni animati. Tra questi i miei adorati Harry Potter e Miyazaki. Ho adorato la descrizione della stanza di Beatrice, che vorrei fosse la mia.
Carino e adatto anche il finale.

Il libro è scritto bene, con bellissime scene, non rinunciando, però, ad uno stile di scrittura fresco e scherzoso.

Se non si fosse capito mi è piaciuto tanto, mi ha emozionato e coinvolto, ve lo consiglio.

"Ora, dire che una tizia con i boccoli biondi, il trucco pesante e il seno enorme mi desse l’idea di un’emerita cretina può sembrare un preconcetto degno di un lombrosiano. Ma lei non tardò a dimostrare che nell'osservazione degli indizi si cela la verità.
«Te mi fai morire, giuro» si asciugò le lacrime. «Sei Spada, scommetto?» e ogni s era un pugnale ai timpani. 
«C’hai preso» disse il grand'uomo. Poi rilanciò: «E tu saresti…?» 
«Isabella, piacere!» rispose lei sistemandosi i capelli. «Ma potete chiamarmi Isa, o anche Isabì, Isabel, Isina» contò sulle dita. Poi si incupì d’un tratto, e con un tono da profeta di sventura scandì: «Ma mai, mai per nessun motivo dovete chiamarmi Isi!»
Scese il silenzio.
Oddio, e che cosa sarebbe successo se l’avessimo chiamata Isi? E se l’avessimo bagnata con dell’acqua? E se le avessimo dato da mangiare dopo la mezzanotte? 
Non ero così temerario da volerlo scoprire."


La fumetteria, per quanto tautologico, è un posto pieno di fumetti. È un tempio della cultura nerd ed è, rigorosamente, un casino. Sappiate che esistono anche fumetterie fighette nell'aspetto, ordinate alfabeticamente, organizzate come piccole mostre di arte moderna e gestite da commessi affabili e operosi.
Be', se le beccate, non fidatevi, non entrate. Scappate e salvatevi.
Una fumetteria dove le cose sono al loro posto e ti trattano bene non è un luogo raccomandabile.
Le vere fumetterie, infatti, sono gestite da un nerd ovvero una persona che è, per definizione, intelligente, ossessionata dalle proprie passioni e poco propensa alla socializzazione.
E se l'intelligenza può aspirare all'ordine, l'ossessione di certo non lo fa, mentre il terzo punto, ovvero la bassa predisposizione ai rapporti umani del nerd, è il motivo per cui il Tizio della Fumetteria è quasi sempre un orso scontroso.

2 commenti:

  1. Ormai ho sentito parlare piuttosto bene di questo libro *--* sta spopolando sul web, in un modo o nell'altro ^^ ah se ti va di partecipare al mio linky party ti lascio il link ^^http://neversaybook.blogspot.it/2014/10/linky-party-love-reading.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'autrice l'ha messo gratuito qualche settimana fa e c'è stato il bum. Io seguivo la pagina fb e ho letto degli estratti che mi erano piaciuti molto e quindi l'ho iniziato. Veramente carino, te lo consiglio ;)
      Non ho idea di cosa sia un linky party ma passo a vedere.

      Elimina

A voi la parola ;)