martedì 23 giugno 2015

Recensione: L'ultima volta che ti ho detto addio di Cynthia Hand

Buon giorno ragazze/i, come va? Io cerco di sopravvivere alla sessione estiva :P
Oggi vi parlo di un libro che mi è piaciuto tanto: 
L'ultima volta che ti ho detto addio di Cynthia Hand. 

Lexie, la protagonista del romanzo è una vera nerd, un genio della matematica che vede il mondo in maniera completamente razionale. Serve dirvi che l'ho adorata? Legge: A beautiful mind e vuole andare al MIT, conta i numeri di Fibonacci prima di addormentarsi. In seguito al suicidio del fratello, Tyler, il suo mondo comincia a crollare, crede di star diventando pazza perché continua a vederlo per brevi istanti, sente la sua colonia ovunque e trova cassetti aperti e foto scomparse. Non riesce a confidarsi con nessuno, ma il peggio è che ogni volta che si addormenta vede il fratello morireAd aiutarla ad andare avanti senza impazzire c'è una vecchia amica di infanzia: Sadie, stravagante ma dalla mente molto aperta.
Sadie offre una prospettiva diversa a Lexie, sia dal punto di vista del lutto, suo padre è morto per cause naturali, sia perché crede in una vita oltre la morte, a differenza della protagonista. Inoltre è un personaggio che tutti giudicano in modo superficiale mentre è una persona che ha molto da offrire. Il libro è diviso in due archi temporali: il presente e gli eventi successi prima del suicidio, questi raccontati dalla protagonista nel suo diario che gli consiglia di scrivere lo psicologo. Non molto originale, come trovata, ma funziona.  


La scrittrice si concentra sul far vedere gli effetti di un atto come il suicidio su chi resta, levando quella patina romantica ed eroica da questo atto che è presente nell'immaginario di molti ragazzi. Il romanzo è ben scritto, mi è piaciuto molto lo stile dell'autrice, scorre benissimo, e ci si affeziona molto ai personaggi, anche a Tyler. 
Non è un mallopone triste ci sono molte scene divertenti e c'è la speranza. Bello l'episodio che coinvolge di Damian e ciò che dice alla protagonista e anche le scene con Stephen.
Il finale è un po' strappalacrime ma carino.
Ve lo consiglio e vi do il link per leggerne un estratto.
Fatemi sapere che ne pensate e se la storia e lo stile vi hanno colpito.


Il tempo passa, questa è la regola. Non importa cosa succede, non importa quanto tu possa essere certo che la tua vita si sia ormai congelata per sempre intorno a un particolare momento, il tempo continua a procedere.


<< Sembri l'equazione di Eulero >>. Traduzione dal linguaggio dei nerd: si ritiene che l'equazione di Eulero sia la formula più perfetta che sia mai stata scritta, semplice ed elegante, bellissima.

6 commenti:

  1. Lo sto leggendo, sono a metà e per ora mi pare carino anche se ancora non riesco ad affezionarmi a Lexi U.u Però si, lo stile è scorrevole e mai troppo deprimente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si infatti si legge bene ed è profondo. Cosa non ti piace di Lexie?

      Elimina
    2. No, nulla, diciamo che non è scattata l'affinità ecco >.<

      Elimina
    3. Capito ;) E' una cosa molto soggettiva, può capitare. Buona fine ;)

      Elimina

A voi la parola ;)